Torino – Falchera Vecchia

Torino – Falchera Vecchia

“La casa ci è subito piaciuta, il quartiere è molto bello e siamo contenti perché mio fratello abita qui vicino con la sua famiglia. Non conosciamo ancora  bene il quartiere ma sappiamo che c’è un bar e altri negozi, i pullman sono vicini, c’è una chiesa e una scuola che nostra figlia frequenterà da settembre. Il quartiere è tranquillo e siamo molto contenti.”

Famiglia M. – Falchera Vecchia-Torino

Torino –  Aurora

Torino – Aurora

“Poter avere finalmente una casa tutta nostra è stata un’emozione incredibile: abbiamo abitato per circa due anni in una struttura per le emergenze abitative con altre famiglie, ma non avevamo degli spazi veramente nostri, era tutto in comune. Con le altre famiglie provavamo ad andare d’accordo ma era molto difficile, anche perché è arrivato il covid, tutti eravamo chiusi in struttura, i bambini a casa, le persone che andavano al lavoro erano una minaccia. Gli operatori della struttura erano bravi ma la situazione era molto difficile.

I bambini adesso frequentano sempre le vecchie scuole per una questione di continuità, ma almeno questo è un quartiere centrale. La struttura dove eravamo era molto lontana e per muoversi con i mezzi o con la macchina era molto faticoso e richiedeva tanto tempo. Adesso è tutto vicino e semplice da raggiungere

Siamo molto contenti, non solo per il servizio di trasporti che ci porta con molta facilità a lavoro ma anche rispetto ai servizi. Siamo molto soddisfatti ma ancora dobbiamo scoprire tante cose del quartiere. Siamo contenti di tutto, non chiediamo di più che una casa tranquilla dove vivere, tutto il resto viene in secondo piano”

Famiglia U. – Aurora Torino

Torino – Barriera di Milano

Torino – Barriera di Milano

“E’ stata per tutti una grande emozione: da tanti anni abbiamo abitato in una casa piccola e insalubre e dunque passare ad avere così tanto spazio è stata sicuramente una grande soddisfazione. Questo soprattutto per i piccoli che adesso hanno anche spazio per giocare a casa senza disturbare gli altri componenti della famiglia. Avendo affrontato 10 anni fa un percorso di migrazione che ci ha portati in un ambiente molto diverso da quello di appartenenza, abbiamo subito legato con le persone che ci hanno aiutato nell’inserimento e con il quartiere stesso. Qui faremo lo stesso. Dobbiamo ancora ambientarci in questa nuova zona, ma è molto ben fornita. In particolare nostra figlia maggiore è molto contenta perché la sua scuola superiore è più vicina e quindi conosce già il quartiere. Inoltre siamo molto soddisfatti non solo per il servizio di trasporti che ci porta con molta facilità in centro, ma anche rispetto alle scuole e ai supermercati.” Famiglia A. Zona Barriera di Milano-Torino